Calcioscommesse, si punta anche sulla palla al centro

 

Notizia de Il Mattino, nell’ambito dell’inchiesta sulla camorra del Rione Traiano, periferia flegrea di Napoli, il pentito Alfredo Sartore avrebbe svelato un metodo semplice per fare soldi perché coinvolgerebbe solo pochi calciatori, i capitani delle due squadre che prima della gara si avvicinano all’arbitro per il lancio della monetina. La camorra dunque scommetterebbe (e piloterebbe) su questo piccolo gesto che avviene su tutti i campi di calcio, creando così un’altra entrata per le casse dei clan. Ma le indagini sono ancora in corso e non si sa ancora su quale piattaforma avvengo le scommesse.