Calcio SERIE B – Pareggio della Salernitana contro una Vicenza incerta

Si è concluso ieri allo stadio “Romeo Menti” l’attesissimo match tra la Salernitana e il Vicenza.
Dopo il rinvio della gara con il Monza il Vicenza parte fiacco contro una Salernitana che sin dai primi minuti convince e conduce a piede libero la partita. Ad occuparsi della direzione arbitrale è il sig. Illuzzi della sezione di Molfetta.
La squadra campana infatti dopo aver conquistato sette punti su nove possibili conquista le vette della classifica con la vittoria del Pisa.

Confermata da Castori la scorsa formazione con l’aggiunta di Kupisz, Schiavone, Djuric e Tutino in attacco.

La formazione Salernitana si presenta così con: Belec – Casasola, Aya, Gyömbér, López – Kupisz, Schiavone, Di Tacchio, Lombardi – Djuric, Tutino.

Statica invece la formazione del VICENZA che in classifica ha abcura guadagnato un solo punto: Grandi – Bruscagin, Padella, Cappelletti, Beruatto – Vandeputte, Rigoni, Pontisso, Dalmonte – Jallow, Marotta.

Il cross basso di Bruscagin dalla destra rifugia Lopez in corner, nonostante al 7′ l’angolo non causa pericoli alla retroguardia ospite. All’8′ Casasola pennella dal limite, tiro-cross di Tutino con Grandi fa sua la sfera preparando una rimessa profonda di Bruscagin con torsione di Jallow sul fondo.
Al 12′ è Vandeputte che avanza e carica il destro dal limite: respinto da Belec con i pugni.
Al 13′ il cross basso di Bruscagin dalla destra, girata di Jallow da dentro l’area: Belec blocca in due tempi.
Al 14′ avviene la prima occasione della Salernitana che si conclude con Lombardi da dentro l’area: destro murato in corner.
È il 23′ il minuto decisivo che concede il RIGORE PER LA Salernitana. Cicerelli gestisce sul lato corto dell’area e premia l’inserimento di Di Tacchio. L’AMMONIZIONE del VICENZA ai danni di Padella per proteste, concede al 25’il Gol alla squadra ospite su rigore di Djuric.

Prosegue la rimonta salernitana nonostante il Vicenza riparte gestita da Tutino con Cappelletti che alza il muro.
L’OCCASIONE VICENZA arriva al 42’con Marotta dal vertice dell’area destra deviato in corner.
Al 43′ è Gol per il Vicenza su rete di Rigoni e angolo di Beruatto.

Si conclude così il primo tempo con un pareggio che sembra proseguire anche nel secondo tempo a favore della squadra campana.

Al 66′ la ripartenza dei campani gestita da Kupisz smista sulla destra per Casasola che controlla in area ma viene chiuso.

Diverse al 68′ le sostituzioni Di Carlo che esaurisce i cambi con Gori e Cinelli.

Proseguono al 70′ i movimenti con Nalini che si accentra e carica il sinistro: conclusione deviata in corner.
Al 72′ sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, Padella protesta vivacemente per un presunto tocco di mano di Di Tacchio.

Dopo un primo tempo giocato vivacemente la ripresa del secondo tempo si divide in una prima frazione in cuj Djuric apre le marcature trasformando un penalty, concesso per un fallo di Rigoni su Di Tacchio e un Rigoni che trova il pari prima dell’intervallo con un colpo di testa su assist di Beruatto, nonostante la Salernitana sembra perdere la vetta ma resta imbattuta.

©️Riproduzione Riservata MN24
ESCLUSIVA MN24