Calcio. Scafatese & Victoria: chi per ingiustizia e chi cerca un miracolo!

Scafati calcistica appesa al filo della salvezza. Un territorio che per potenzialità meriterebbe ben altri obbiettivi e che invece si trova coinvolto in queste cattive acque.

Ha davvero dell’incredibile quello accaduto alla Scafatese calcio, una vera beffa, ingiustizia non esageriamo se parliamo di sopruso. Per una frittatona commessa dalla LND i canarini dovranno affrontare un ulteriore turno di play out, praticamente la finale della fase playout, roba dell’altro mondo. Con la squadra già in vacanza, il tecnico Amarante e la società ha dovuto richiamare alle armi gli atleti che sabato 25 dovranno scendere in campo contro il Faiano, vincitore dell’altro playout.

Poi c’è la Victoria Marra, compagine di prima categoria rappresentante della frazione Marra, cerniera del confine con Boscoreale. Eppure la società ha un identità prevalentemente scafatese (atleti e dirigenti). Gli uomini del patron e candidato al consiglio comunale, Ignazio Tafuro, sono a caccia di un miracolo. Dopo una stagione estenuante è stato raggiunta la posizione nella griglia playout ma a pari merito con lo Sporting Domicella. Dunque sarà innanzitutto spareggio con gli avellinesi, poi si procederà alla gara playout a Montoro contro il Real San Felice.