Calcio: proiettili contro Vacca. Gli spari sopra erano per lui?

Un tentativo di rapina ai danni del calciatore Antonio Vacca che affida a Instagram il suo sconforto dopo l’ennesimo raid ai suoi danni: “Per la seconda volta mi avete sparato appresso senza sapere se dietro ci fossero le mie figlie. .Ma la colpa è mia che metto i gioielli in questa città abitata da gente di merda che prova solo invidia..da domani non metterò più nulla quindi se vedete la macchina sappiate che lo scemo di Antonio camminerà solo con carte di credito. . .vi ho dato tante possibilità ma non ci siete riusciti!”.Il centrocampista di Scampia, attualmente in forza alla Casertana, al post allega la foto della sua Bmw con un foro di pistola sul cofano posteriore. Ha rischiato davvero grosso il ragazzo di 29 ann. Antonio, papà di due bambine, con il 5 sulle spalle negli anni ha conquistato diverse tifoserie. E con i suoi oltre 110 mila followers lo scugnizzo napoletano è seguitissimo anche sui social. In carriera ha giocato anche con Benevento, Barletta, Livorno, Reggiana, Foggia e Parma.