Calcio Malato: Superman e l’inchiesta che scatterà

 

” Ho fatto soltanto una battuta su Superman al telefono parlando con il portiere Manfredini al quale avevo chiesto una maglia del Modena per un tifoso”.

Come riportato dalle colonne del quotidiano La Gazzetta di Mantova, esordisce così il procuratore di calciatori Roberto Giacometti, che spiega il caso della tentata combine della gara Modena-Mantova, episodio denunciato alla procura federale da entrambi i club. L’agente prosegue poi:

“Salutando Manfredini gli ho detto: oh, se al 90′ ti tirano un rigore non fare Superman. Ma era soltanto una battuta per ridere, figuriamoci se il sottoscritto si mette a provare a combinare dei risultati. E poi a quale scopo? Per favorire il Mantova, società con la quale avevo già rotto i rapporti dopo le dichiarazioni che avevo rilasciato sugli accordi verbali non rispettati con me e Sodinha? Questa storia della denuncia e dell’indagine della Procura Figc è assurda, non mi sembra neanche vera. Io ho fatto soltanto una battuta, fra l’altro davanti a un tifoso gialloblù che era al mio fianco e che mi aveva appunto chiesto una maglia del Modena. E ovviamente di questo nessuno del Mantova ne sapeva niente”.