Calcio d’estate, Santa Maria-Savoia 0-2

Allo stadio “Carrano” di Santa Maria di Castellabate, amichevole tra Santa Maria Cilento e Savoia. Test probante per entrambe le compagini, con i biancoscudati che affrontano uno dei team con le maggiori ambizioni nel prossimo girone B di Eccellenza. Prima del match, la società giallorossa ha ricordato Romualdo Cannalonga, per tutti “Molosso”, storico capitano giallorosso, scomparso nei giorni scorsi. Il presidente Francesco Tavassi ha consegnato un fascio di fiori al figlio Alfonso Cannalonga ed al nipotino Federico. La prima occasione del match è sui piedi di Donato Capozzoli, nuovo acquisto del Santa Maria Cilento che ci prova dalla distanza: palla alta sopra la traversa. Ma è’ il Savoia a creare buone trame durante la prima fase di gara, come quando al 24′ Rekik va via bene sul fondo per poi mettere un interessante cross verso il cuore dell’area, su cui Abayan e Paudice non riescono ad arrivare all’appuntamento. Al 27′ è Gatto a provarci dalla distanza, chiamando l’estremo difensore alla risposta con i pugni. Alla mezz’ora sono i biancoscudati a passare in vantaggio. Il classe 2001 Paudice approfitta di una indecisione dell’estremo difensore giallorosso Grieco per portare in vantaggio la formazione di Parlato. Ripresa, Pronti via ed arriva un calcio di rigore per il Savoia. Pellegrino stende Romano in area, sul dischetto si presenta Mirko Giacobbe che con freddezza supera il portiere Papa. Al 60′ è ancora Romano ad avere una buona chance. Ripartenza dei ragazzi di Parlato e palla a Diakite sulla destra, dopo essere andato via servizio al centro per Romano, che prova il piazzato deviato però in angolo. Al 63′ è ancora un contropiede a rendere pericoloso il Savoia, con Tascone che da ottima posizione centra però la traversa, sulla ribattuta non risulta preciso Gatto.