Boscoreale. Una calda estate tra successi e progetti

Boscoreale today. I fatti di lunedì 3 agosto

Orgoglio boschese

Un’estate ricca di emozioni per due piccoli calciatori boschesi.
Francesco Carafa( 10 anni) e Francesco Cirillo( 11 anni) entrambi originari di Boscoreale e allievi della Scuola Calcio Azzurri di Stefano Cirillo, di Torre Annunziata, militeranno nelle file della SSC Napoli.
Notati dal talent scout della società partenopea, Luigi Caffarelli, i due ragazzi insieme ad altri due coetanei inizieranno nel settore giovanile del Napoli un’avventura tutta azzurra.

Leggi qui per approfondire https://magiconapoli.it/la-scuola-calcio-azzurri-cede-4-talenti-al-napoli/

Ufficio postale… Zona ad alta pressione

Come spesso accade la spossatezza causata dal caldo genera tensioni.
Ma la posta di Boscoreale è un luogo dove la pressione è decisamente alta, anche alle basse temperature.
Sono mesi che si verificano liti e discussioni tra gli utenti.
File interminabili e mancanza di rispetto sono le cause principali.
È una situazione di disagio che né la direzione dell’ufficio postale né l’amministrazione comunale riescono a gestire.
È una sorta di scarica barile.
La direttrice della posta sostiene che sia responsabilità della polizia municipale e del comune, gestire la folla.

Più volte, gli uomini del comandante Carmine Bucciero sono intervenuti per monitorare la situazione.
Ma visto l’esiguo numero dei vigili urbani non si può garantire una presenza costante.

Anche gli uomini dell’Arma, guidati dal comandante Massimo Serra, hanno fatto sentire e vedere la loro presenza.

D’altro canto, la stessa direzione non fa nulla per alleviare i disagi.
La vigilanza privata viene richiesta solo nei giorni di pagamento delle pensioni, poi tutto è lasciato allo sbando.
Per non parlare della maleducazione dei dipendenti postali.
Pur lavorando in un ambiente con una temperatura gradevole e senza grossi disagi, hanno l’ardire di infastidirsi per la necessità degli utenti di recarsi agli sportelli.
Sono fornitori di servizi e qualsiasi essi siano devono essere garantiti.                            Offrendoli magari con un sorriso.

Parco pubblico di Pellegrini verso la riapertura

I lavori iniziati due settimane fa nel parco pubblico di Pellegrini sono quasi terminati e ci si avvia alla riapertura.
In sostanza si è trattato di tagliare l’erba e pulire gli spazi verdi. Manca ancora l’acqua ed i bagni pubblici non sono accessibili.
Quindi non mancheranno disagi.

La riapertura è comunque prevista per mercoledì 5 agosto alle ore 10,00 con la partecipazione del sindaco Antonio Diplomatico, del consigliere regionale capogruppo del PD Mario Casillo e gli altri rappresentanti del consiglio comunale.

Tra i lavori che interesseranno la città, come anticipato a Medianews24  dall’assessore ai lavori pubblici Ida Trito e dal consigliere comunale Gaetano Campanile, c’è un esproprio che riguarda il parco.
L’esproprio servirà a garantire un ingresso più agevole da via Passanti Flocco e non solo da via Masseria, rendendo visibile il parco dalla strada.

Il sogno del vicesindaco Francesco Faraone

Il vicesindaco Francesco Faraone che da anni si occupa del progetto, con entusiasmo, svela un altro impegno.

“Il mio obiettivo non era solo quello di riaprire il parco. Progetto al quale lavoro da anni già con le passate amministrazioni. A breve partiranno i lavori per terminare e rendere accessibile l’edificio scolastico che è all’interno dello stesso spazio verde”.                           La scuola in un parco è il sogno di grandi e piccoli.

Non resta che attendere ed augurare a tutti gli addetti ai lavori di riuscire a mantenere le promesse fatte alla città.

Alina Cescofra