Boscoreale. Primo sabato in zona rossa, i casi di positività sono 359

Scende all’11,39% il rapporto tra tamponi effettuati e cittadini positivi a Boscoreale.

Dopo una settimana in zona rossa, oppure rosé come direbbe il governatore Vincenzo De Luca, continua l’altalena dei numeri.

I nuovi positivi in città sono 9, che fanno salire il numero dei positivi attuali a 359, in virtù dei 2 guariti.

Dei 3 deceduti a Boscoreale, l’ente di Piazza Pace ne ufficializza uno soltanto.

Nel frattempo molti cittadini stanno provvedendo privatamente ad effettuare i temponi per verificare la loro negativizzazione.

Resta il fatto che nel primo sabato in zona rossa è arrivata la tabella da parte del Comune di Boscoreale.

Ovviamente, solo la tabella in quanto la settimana è stata già faticosa per la comunicazione push dell’assessore Peppe Langella, che ha rilasciato la prima intervista del 2020 all’ufficio stampa del Comune senza la concomitanza di un evento o di un fatto di attualità.

Tutto ciò, grazie alle richieste di Medianews24  e alla voglia di sottrarsi al contraddittorio dei politici locali.

L’unico, che risponde a qualsiasi tipo di domanda senza difficoltà per rispetto dei cittadini è il sindaco Antonio Diplomatico.

A questo punto, risulterebbe da premio Pulitzer anche un comunicato stampa che illustrasse l’attività di Giunta dell’assessore Filomena Langella, assente anche nel giorno dell’approvazione per la delibera di un campo di calcio nel Piano Napoli.

Ai lettori ricordiamo soltanto che l’assessore Filomena Langella ha la delega alle periferie.

Si attendono note ufficiali da parte dell’ufficio stampa. Per par condicio è giusto che tutti gli assessori forniscano alla città notizie sul loro operato e non solo Peppe Langella.

Premettendo però che Francesco Faraone e Ida Trito hanno sempre mostrato grande senso di responsabilità e disponibilità, oltre che presenza in prima linea.

Alina Cescofra