Boscoreale. L’election day ha già un grande vincitore

Fortunatamente, non c’è stato bisogno di aspettare lo spoglio elettorale. Non c’è stata la necessità di aprire la scheda poster delle Regionali per capire chi ha vinto. A Boscoreale c’è un unico grande vincitore di questa tornata elettorale: i cittadini incivili. Stamattina, nell’election day (termine che sa tanto di giornata importante), Boscoreale è sporchissima. Le strade del centro sono piene di sacchetti con all’interno indifferenziato, anche se si sversava l’umido in calendario. Via Diaz e via Della Rocca sembrano delle discariche a cielo aperto. Nunzio Ariano, amministratore di Ambiente Reale si è precipitato sul posto. In tempi record subito dopo la segnalazione. Un amministratore attivo, in prima linea. Ha risanato il bilancio e sta rimettendo a posto l’azienda, anche con denunce alle autorità. Ma il lavoro di Ariano non basta. I cestini gettacarte di piazza Vargas, ad esempio, sono stati tutti ripuliti. Quelli di via Diaz e via Della Rocca, dove si addensano le principali attività commerciali di Boscoreale, sono strapieni. Ma la colpa non è della partecipata. Il calendario non viene rispettato. Sono gli abitanti di palazzi del centro che si stanno rivelando incivili. Pagano fior di quattrini per l’affitto e il canone del condominio per essere in una zona centrale e poi vivono con la spazzatura, che loro stessi conferiscono male, quasi nelle case.

Una vergogna che non ha giustificazioni. Stavolta a vincere le elezioni quindi sono stati i cittadini, democraticamente. In tanti. Tutti quelli che conferiscono i rifiuti nei giorni e nelle ore sbagliate. Non ha vinto la gente, ma solo quella che gente che se ne strafrega di ogni regola. Sì proprio quella, la gente della… monnezza.

Luigi Capasso