Boscoreale, l’assessore Ida Trito non si ferma

ida trito
Assessore Ida Trito

IDA TRITO NON SI FERMA – Un’estate a lavoro. Senza pensare alle temperature alte, ai colleghi di giunta e di consiglio pigri e con la testa già in ferie, e soprattutto alle polemiche.

C’è una parte attiva ed impegnata dell’amministrazione comunale di Boscoreale, rappresentata da Ida Trito, assessore ai lavori pubblici, e Gaetano Campanile, consigliere di maggioranza con la medesima delega dell’assessore.

Ida Trito e Gaetano Campanile oltre le difficoltà

Nonostante le difficoltà amministrative ed economiche che la città vive quotidianamente, i due sono riusciti a raggiungere tanti piccoli ma fondamentali traguardi nell’ambito del loro settore. Tantissime cose ci sarebbero da fare, ma quantomeno, come riportato in un articolo di qualche giorno fa, i due politici sono instancabili. E cosa fondamentale ascoltano i cittadini.

L’assessore Ida Trito fa un punto della situazione ad inizio agosto, mese nel quale non sono disposti a fermarsi per mettere a punto le opere previste per Boscoreale.

Via ai lavori in via Passanti Flocco

“Questa mattina finalmente sono iniziati i lavori di rifacimento del manto stradale di via Passanti Flocco – annuncia con orgoglio l’assessore -. I lavori interesseranno il tratto più  pericoloso della strada. L’obiettivo è garantire la viabilità e la sicurezza stradale. Si  partirà dallo svincolo della SS 268 all’incrocio di via Trivio Marchesa. Subito dopo ferragosto verrà completato tutto il tratto”.

Stamattina deviazione obbligatoria, qualche difficoltà per i mezzi pesanti, ma era una decisione indispensabile visti i continui disagi, soprattutto in occasione della stagione delle piogge che rende il manto stradale un colabrodo. 

Dai residui dei mutui le opere per Boscoreale

“Ci tenevamo  a ringraziare l’onorevole Mario Casillo. Questi fondi fanno parte degli 850mila euro residui dei mutui che la regione Campania ha stanziato per il comune di Boscoreale. Con questi soldi abbiamo in itinere altre 5 opere, già appaltate e aggiudicate, che partiranno dopo l’approvazione del bilancio. Le opere interesseranno i lavori di ripristino del manto stradale di via Cimitero e via Grotta Parrelle, dove i cittadini reclamano giustamente da molti che venga asfaltata la strada e venga posta la pubblica illuminazione”.

“Siamo riusciti, nei mesi scorsi – puntualizza l’assessore Trito – a portare l’illuminazione lungo tutta la strada ed a breve asfalteranno la strada. In programma ci sono anche il rifacimento dei marciapiedi di via Papa Giovanni XXIII, un campetto di calcio nei pressi della scuola Gescal e un esproprio per l’apertura del parco pubblico Pellegrini.  Siamo impegnati nella realizzazione di altre opere pubbliche, i cui cantieri apriranno a breve. Tra questi, con l’approvazione del bilancio, la realizzazione del parcheggio di Piazza Pace, in vico San Felice”.

Proprio quest’ultima è un’opera che la città attende da anni. Eppure, anche se l’assessore Trito non lo ha rivelato, si è sobbarcata un bel po’ di lavoro straordinario per arrivare alla realizzazione dell’opera che consentirebbe di avere un maggior numero di posti auto in pieno centro, in prossimità del Comune, dove si svolge l’attività diurna della città. Speriamo solo che non diventi il posto fisso di tante persone col… posto fisso.

Alina Cescofra