Boscoreale come Montecarlo, il post che fa il giro del web

Il post di un cittadino di Boscoreale, Antonino De Gaetano, dovrebbe far riflettere politici e concittadini. In poche righe è riuscito a fotografare la città della Pietra Lavica paragonandola a Montecarlo. Una verità ironica e pungente allo stesso tempo, da parte di chi ha sempre mostrato grande senso civico in questi anni. Questo il commento.

Dicono che Boscoreale sia una cittadina dormitorio, vi sbagliate, siamo la Montecarlo dei poveri, dalle prima luci dell’alba traffico intenso, tutti in strada nessuno lavora, auto in sosta ovunque in special modo sui marciapiedi, costringendo i poveri malcapitati pedoni a slalom tra auto, cumuli di immondizia e cacche di cane, in piazza Vargas attiva la pista per bici e monopattini elettrici in gare contro le mamme con i passeggini. La sera poi è un susseguirsi di feste con fuochi d’artificio fino a notte inoltrata a dispetto di tutti i regolamenti comunali che li vietano, un perenne sottofondo musicale di qualcuno che dimentica lo stereo acceso fino ad oltre le 3 di notte, poi le strade si trasformano in una vera pista di F1 con sfrecciare di auto e moto. Solo alle prime luci dell’alba arriva un po’ di silenzio, rotti solo da qualche abbaiare di cane o litigio di gatti. Quindi non abbandonate questa splendida cittadina… venite a Boscoreale”.