Boscoreale. Cangemi, consegna parziale delle aule

Le  parole del vicesindaco ed assessore all’edilizia scolastica del comune di Boscoreale, Francesco Faraone, fanno sperare in un anno scolastico sereno. Seppur con qualche ritardo e qualche polemica.

Come più volte precisato da Mn24 la scuola Cangemi è interessata da lavori di ristrutturazione ormai da un anno. Mentre per il passato anno scolastico i ragazzi della scuola media sono stati ospiti della Dati, con l’emergenza sanitaria in corso quegli spazi non sono  più disponibili. E’ nato così, il problema delle aule e dei conseguenti doppi turni che faranno gli alunni della Cangemi nel plesso di Salome.

Consegna anticipata

Il vicesindaco Faraone, stamattina ha annunciato la consegna di una parte dell’istituto.

“Dal 15 ottobre sarà fatta una consegna parziale dei lavori del plesso Cangemi, con almeno 2 mesi di anticipo rispetto a quanto previsto dal cronoprogramma. Così come concordato con la dirigente Carmela Mascolo, che sta facendo un lavoro encomiabile, sarà garantita la funzionalità di circa 14 aule. Inoltre la segreteria e i vari uffici sono stati già trasferiti nell’edificio”

Ricerca di spazi per i più piccoli

“Per soddisfare la richiesta di ulteriori aule – continua Faraone – è stato richiesto all’Ambito Sociale di liberare ad horas l’asilo nido di via De Falco, dove era in corso un progetto a favore dei più piccoli. Insieme alla dirigente, inoltre, stiamo verificando l’idoneità di una scuola privata dell’infanzia che il comune ha intenzione di prendere in affitto per tutto il tempo necessario” .

Lavori di manutenzione completati

“Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria e straordinaria – precisa il vicesindaco – siamo riusciti a completare tutti gli interventi nei tre istituti comprensivi, eliminando anche criticità che persistevano da anni. In brevissimo tempo, sono stati realizzati nuovi tramezzi divisori per rendere funzionali gli spazi in base alle misure previste dal protocollo anticontagio. Nel plesso a Marchesa, dalla divisione del teatro annesso all’edificio sono nate due aule. La nostra priorità è garantire la sicurezza degli alunni” .

La questione scuola a Boscoreale è davvero difficile ma Faraone lavora affinché ci siano per tutte le famiglie il minor numero possibile di disagi. E come lui stesso afferma: “Il mio impegno è quotidiano, in quanto, prima di essere un amministratore sono un cittadino comune” .

Alina Cescofra