Boscoreale. Aperto momentaneamente il parco pubblico di Pellegrini

emilio-ventre-mario-casillo-antonio-diplomatico

Riapre a Boscoreale il parco Pellegrini, uno spazio nel quale i ragazzi e le famiglia della zona al confine con Poggiomarino (ma in sostanza tutta la città) possono gedersi momenti di relax.

La benedizione e gli ospiti

“Il parco è un dono di Dio”. Con queste parole Don Emilio parroco di Sant’Anna a Pellegrini di Boscoreale benedice la riapertura del parco pubblico di via Masseria.

Alla cerimonia di riapertura erano presenti il consigliere regionale Mario Casillo, il sindaco Antonio Diplomatico ed il vicesindaco Francesco Faraone. L’amministrazione comunale era rappresentata, inoltre, dagli assessori Peppe Langella e Francesco D’Aquino e dai consiglieri comunali Antonio Mappa e Adriana De Falco.

Presenti l’ex sindaco Giuseppe Balzano, che del parco pubblico ha visto la nascita, e il dirigente dell’ufficio tecnico Sergio Di Prisco.

La promessa dei politici cittadini

Il sindaco Diplomatico nel suo discorso precisa un aspetto importante di questo evento. “Non è un’inaugurazione perché presto i parco verrà richiuso per diventare nuovamente un cantiere. La struttura che si trova all’interno non è terminata. L’impianto idraulico non è funzionante”. Infatti l’acqua per annaffiare tutto il verde rinsecchito è stato fornito da una famiglia che vive accanto al parco.

“L’edificio situato all’interno – continua il primo cittadino – nacque come centro servizi. Purtroppo i fondi non furono utilizzabili. E dopo anni di richieste e ricerca abbiamo ottenuto le somme necessarie per realizzare una scuola. Grazie anche all’intervento e all’impegno dell’onorevole Casillo”. Quindi la città, secondo quanto dichiarato dal primo cittadino di Boscoreale, avrà un nuovo edificio scolastico proprio all’interno del parco.

Casillo: “Buona politica”

L’onorevole Mario Casillo è soddisfatto della riapertura. “La buona politica è quella che realizza. Seguo la vicenda del parco pubblico dal 2001. Finalmente è arrivata la delibera che ha predisposto per il comune 2,5 milioni di euro. Si attende il decreto e partiranno i lavori. Anche la ditta è stata già appaltata. È tutto pronto”.

Ed è proprio per la funzionalità del bene che sarà necessario l’ingresso da via Passanti Flocco. Lavoro già preannunciato dall’assessore ai lavori pubblici Ida Trito.

Il consigliere regionale Casillo approfitta dell’occasione per dare un’altra notizia.
“Finalmente sono stati aggiudicati 7 milioni per il rifacimento della rete fognaria. Si attende la decisione del sindaco per la data di inizio”. Lavori che riguarderanno tutti i comuni del comprensorio. Tanti cantieri sono in apertura. L’onorevole ha precisato che non si tratta di progetti ma di lavori da iniziare.

Alina Cescofra