Blitz alle “Case Celesti”: in manette tre affiliati al clan Marino

I Carabinieri hanno arrestato tre persone con l’accusa di produzione e spaccio di stupefacenti, all’interno della cosiddetta zona delle “Case Celesti” piazza di spaccio gestita dal clan Marino nel quartiere Secondigliano. L’ordinanza è stata emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della VII Sezione della Procura partenopea.

Sono stati rinchiusi nel carcere di Poggioreale il 53enne R.E., il 43enne G.M. e il 29enne G.M., tutti pregiudicati di Napoli. A seguito di vari appostamenti, i Carabinieri hanno più volte notato i tre arrestati mentre accedevano al tetto di uno dei palazzi. Installata una microcamera, i militari hanno accertato la presenza di un cassone che scorreva su binari all’interno di una parete, nel quale venivano nascosti stupefacenti di ogni genere – cocaina, crack, eroina e anfetamine – per un peso complessivo di 5 chili.

Napoli: blitz dei Carabinieri alle Case Celesti

Operazione contro lo spaccio di stupefacenti nella roccaforte del clan Marino. Tre arresti

Posted by MediaNews24 – MN24.it on Dienstag, 13. Februar 2018