Benevento-Pescara 4-0. sanniti come un rullo compressore

Prestazione sontuosa del Benevento che si è vendicato alla grande dello smacco subito all’andata. La prima frazione è stata senza storia, con i giallorossi che hanno realizzato tre marcature con Insigne, Sau e Moncini. Nella ripresa è arrivato il poker di Improta. Un risultato netto che incrementa il vantaggio a venti lunghezze sulla seconda e a ben ventidue sulla terza. Bel gesto della squadra che ha applaudito verso gli spalti vuoti del Vigorito. Per l’allarme Coronavirus i giocatori del Pescara entrano sul rettangolo verde con addosso le masscherine protettive. Servono 17′ alla Strega per piazzare il primo gol del match: Moncini riceve in area e appoggia di prima a destra per Sau che stoppa, alza la testa e serve Insigne che lascia partire un sinistro a giro imparabile. Tempo quattro minuti, e il Pescara subisce il raddoppio: Bettella perde palla sulla sua trequarti, dalla destra Insigne serve Sau in area che col piattone batte Fiorillo. La squadra di Legrottaglie reagisce con due occasioni in due minuti: prima Clemenza serve Bettella (tiro parato da Montipò), poi Galano in area si fa anticipare dal portiere giallorosso. La squadra di Inzaghi non perdona e al 33′ Moncini chiude virtualmente la partita: Schiattarella in verticale lancia Improta che arriva sul fondo dalla sinistra e mette un pallone d’oro sulla testa della punta, che insacca. Il Pescara cerca di rendersi pericoloso, ma il divario tecnico è troppo ampio: Sau spreca davanti a Fiorillo due volte, poi serve un assist a Insigne che sciupa. Al 71′ arriva il poker di Improta, che ringrazia lo scatenato Insigne (secondo assist per lui). Il Pescara, mai all’altezza dell’avversario, rischia di prendere altri due gol, da Kragl e Moncini.

 

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Tuia, Volta, Barba; Del Pinto (83′ Basit), Schiattarella, Improta; Insigne (73′ Kragl), Sau (65′ Hetemaj); Moncini. A disposizione: Manfredini, Gori, Rillo, Caldirola, Coda, Pastina, Di Serio. Allenatore: Inzaghi F.

PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Bettella, Campagnaro, Marafini (82′ Diambo); Masciangelo, Memushaj, Bruno (59′ Melegoni), Clemenza, Crecco; Galano, Borrelli (70′ Maniero). A disposizione: Alastra, Farelli, Pavone, Bojinov, Forte. Allenatore: Legrottaglie

Reti: 17′ Insigne, 21′ Sau, 33′ Moncini, 71′ Improta

Ammonizioni: Volta (B), Maggio (B)