Battipaglia. Rapinano escort in casa, in manette un 25enne ebolitano

Questa notte, a conclusione di intensa attività investigativa, i Carabinieri della Compagnia di Battipaglia diretti dal Capitano Erich Fasolino, hanno tratto in arresto il pregiudicato F. B., 25enne ebolitano, resosi responsabile di concorso in rapina.

I fatti: alle ore 21.40 di lunedì 21 marzo, due individui a volto scoperto, di cui uno armato di pistola, con un pretesto sono entrati nell’abitazione, sita nel centro abitato di Battipaglia, in uso ad un’escort 25enne romena, e sotto la minaccia dell’arma si sono fatti consegnare 3.200 euro in contanti, nonché quattro telefoni cellulari, un PC portatile, un anello ed altri oggetti in oro.

Le indagini immediatamente eseguite dai Carabinieri della Compagnia battipagliese, intervenuti in seguito della richiesta di intervento della giovane, hanno permesso di individuare uno dei responsabili nel 25enne il quale, nel corso della perquisizione effettuata presso la sua abitazione ad Eboli, è stato trovato in possesso dell’anello e di due dei quattro telefoni cellulari sottratti alla donna.

L’ispezione del tragitto compiuto dai malviventi al termine della rapina ha consentito di rinvenire abbandonata, nella sterpaglia presente lungo la S.S. 19 del Comune, la pistola utilizzata, risultata essere una replica della BERETTA 98 cal. 9, priva del tappo rosso, sottoposta a sequestro. La vittima, in sede di individuazione di persona, ha riconosciuto nel giovane colui il quale l’aveva materialmente minacciata con l’arma. Sono in corso le indagini finalizzate ad identificare il complice del 25enne. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto alla Casa Circondariale di Salerno.