Battipaglia, rapina, estorsioni e minacce di morte a gestori di bar: arrestato 39enne

I carabinieri agli ordini del maggiore Erich Fasolino hanno arrestato Paolo Miceli, 39enne pregiudicato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura della Repubblica, in quanto indiziato dei reati di estorsione e rapina.

Nei mesi di luglio ed agosto, Miceli si era fatto sistematicamente consegnare somme di danaro e generi alimentari dai titolari di esercizi pubblici, principalmente bar di Battipaglia, minacciando di morte o di gravi conseguenze fisiche i titolari e i dipendenti. A volte le estorsioni venivano compiute per poter giocare alle slot machine presenti negli stessi locali presi di mira dal 39enne, affetto da disturbi psichici. A Miceli è stata contestata anche una rapina commessa a luglio presso un motel di Eboli, per cui i militari dell’Arma di Battipaglia si sono avvalsi della collaborazione dei colleghi della stazione di via Carlo Alberto Dalla Chiesa, nella fase esecutiva del provvedimento.