Battipaglia-Provincia, rifiuti, intesa per il criterio Fattore di Pressione

A seguito della riunione tenutasi ieri sera presso la Casa Comunale di Battipaglia alla presenza del signor Vice-Presidente della Regione Campania e Assessore all’Ambiente, On. Fulvio Bonavitacola, è stata concordata, in data odierna, fra Provincia di Salerno, Ente d’Ambito Gestione Rifiuti (EDA) e Comune di Battipaglia la convocazione di una riunione urgente (già notificata) per Lunedi 16 settembre alle ore 11,00 presso Palazzo S. Agostino, sede della Provincia di Salerno, con riferimento ai provvedimenti da adottare per la tutela ambientale e l’approvazione del criterio localizzativo “Fattore di Pressione”.

L’invito da parte dell’Ente d’Ambito Gestione Rifiuti è stato esteso quindi al Comune di Battipaglia, alla Provincia di Salerno, al Consorzio ASI e per conoscenza, alla Regione Campania e alla Prefettura di Salerno.

La seduta di lunedì 16 settembre è finalizzata all’adozione della proposta di delibera di moratoria/divieto di autorizzazione e/o ampliamento di nuovi impianti di trattamento rifiuti per saturazione del territorio di Battipaglia, così come già deliberato dall’Amministrazione Francese.

Le istituzioni sono accanto alla città di Battipaglia. “C’è la volontà di un impegno condiviso – dichiara il Presidente della Provincia, Michele Strianese – di risolvere, in sinergia con l’EDA, la delicata e importantissima questione. Voglio tranquillizzare tutti i cittadini di Battipaglia sull’impegno totale, da parte di tutti noi, di risolvere nell’interesse del territorio. Battipaglia sicuramente ha dato tanto in termini ambientali e va assolutamente tutelata.”

Il testo del presente comunicato è stato sottoscritto dal Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, dalla Sindaca del Comune di Battipaglia, Cecilia Francese, e dal Direttore Ente d’Ambito Gestione Rifiuti (EDA), Bruno Di Nesta.