Battipaglia, clochard espulso dopo l’insistenza per l’elemosina

Chiedeva elemosina in strada, ma con fare aggressivo e molesto. E’ stato fermato un clochard, di nazionalità russa, a seguito di un’operazione di polizia giudiziaria a Battipaglia. L’uomo è stato individuato in via Mazzini, nei pressi di una farmacia. Gli inquirenti avevano raccolto segnalazioni sul fatto che lo straniero stesse chiedendo insistentemente e con fare vessatorio dei soldi a diversi passanti, del tutto fuori controllo, in quanto ubriaco
La polizia lo ha sottoposto a fermo, per poi effettuare dei rilievi foto dattiloscopici per la sua identificazione. Si tratta di S.V. , classe 53, nato in Russia, già gravato da numerosi precedenti di polizia e da emissioni di divieto di ritorno nel territorio italiano. Ritenuto “socialmente pericoloso”, la sezione Uigos del commissariato di polizia di Battipaglia ha attivato le procedure per espellere lo straniero, che risulta essere classificato come “irregolare” in Italia.