Basta, non ne posso più di lei, mettetemi in galera…

Stanco delle liti in casa con la compagna ha deciso di farsi arrestare. Ha tentato due volte di andare in carcere e alla fine è riuscito… nell’impresa. La notizia, alquanto singolare, è accaduta a Matera ed è stata diramata dalla Polizia.

Un 25enne di Matera, che era in regime di arresti domiciliari per una rapina in un supermercato, ha deciso di farsi arrestare perché stanco delle liti in famiglia ed ha così deciso di commettere il reato di evasione.

Secondo la ricostruzione, il giovane era esasperato dalle continue discussioni con la convivente ed ha chiamato il 113 chiedendo di essere accompagnato in carcere. Alla risposta negativa, è uscito di casa per presentarsi direttamente in Questura e gli agenti della Volante hanno provveduto a riaccompagnarlo a casa.

Il giovane non ha desistito e si è presentato direttamente in carcere. Per non rischiare di essere condotto nuovamente a casa, ha aggredito gli agenti della Polizia Penitenziaria e questa volta è stato arrestato e poi condotto in cella.