Basket A2: Scafati torna a sorridere, vince sul campo di Casale

La tripla di Martinoni apre la partita con Tinsley che lo segue a ruota, mentre per la Givova è Thomas ad andare a segno per il 2-5: Pinkins suona ulteriormente la carica ma Scafati arma il braccio e in un amen si va sul 10-10. Ritmi molto alti, con la Givova che si porta anche in vantaggio: i rossoblu rimangono in piena partita con la tripla di Musso e i canestri dall’area di Tinsley, mentre a rimbalzo svetta la canotta di Pinkins e il quarto termina 27-30. Il gioco da tre punti di Goodwin dà il via al secondo periodo mentre Pinkins realizza solo uno dei canestri a disposizione, ma ci pensa Denegri a tenere i suoi sul 32-33; Thomas non demorde e trova altri tre punti fondamentali, ma nella metà campo della Novipiù c’è Martinoni ad andare a segno dalla lunga distanza. Casale alza la difesa e Italiano realizza il 35-38 che porta coach Lardo al timeout: Thomas ci prova dalla lunetta (2/2) ma Denegri non ci sta e infiamma la retina dai 6.75 metri. Ancora i padroni di casa con Sgobba (39-41) e la Junior risponde con Battistini, la Givova non si dà per vinta e Ammannato prima insacca da tre punti e poi realizza i liberi del sorpasso: la Junior prova a chiudersi ancora in difesa ma Thomas riesce a trovare il canestro, mentre la tripla di Martinoni chiude il quarto 48-48. La tripla di Musso e il canestro di Rossato inaugurano il terzo periodo con la Junior che aumenta ancora l’aggressività in difesa mentre in fase offensiva Tinsley realizza il 50-53; Scafati non demorde e piazza il break (6-0) che vale il nuovo sorpasso e conseguente vantaggio della formazione campana. Martinoni ristabilisce subito la parità (56-56) e Goodwin si carica i suoi sulle spalle, ma è ancora il Capitano rossoblu a infiammare la retina dei suoi: Pinkins trova il canestro dall’area ma ora la Givova preme sull’acceleratore e con Goodwin vola sul 67-60 e coach Ferrari richiama subito i suoi. Pinkins realizza da sotto le plance, ma Thomas trova un importantissimo gioco da quattro punti mentre i rossoblu litigano una volta di troppo con il ferro; ci prova Italiano, con una tripla, a scuotere la Junior mentre Thomas è nuovamente chirurgico dalla linea della carità (75-65). Denegri e Contento si rispondono a vicenda poi sale in cattedra Tavernari che con due triple consecutive chiude il quarto 83-67. Nel quarto quarto la Junior non riesce a recuperare, dopo il pesante allungo di Scafati nel terzo time, e i due punti vanno ai padroni di casa: 101-89