Audax Salerno: futuro in bilico per una… raccomandata

Un cammino lungo 52 anni nel mondo del calcio dilettantistico salernitano e regionale. Un cammino che rischia seriamente di interrompersi bruscamente, per ragioni di carattere economico. Una storia come tante nel circo del pallone di casa nostra, ma che non può non destare interesse, riguardando l’Audax Salerno, storico club dilettantistico del capoluogo.

Ieri mattina, al Rinaldo Settembrino di Fratte, era in programma la gara tra i rossoverdi salernitani e l’Honveed Coperchia, scontro diretto in chiave play-off nel girone F di Prima Categoria.

In campo, però, non è scesa nessuna delle due squadre, fermate dai commissari di campo che, per conto della LND Campania, esigevano l’estinzione di un debito da parte della dirigenza dell’Audax.

La prassi vuole che, con congruo anticipo di diverse settimane, la federazione avvisi la società coinvolta a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno. A quanto pare, però, proprio questo sarebbe il motivo del contendere che, al momento, rende vana ogni previsione sugli sviluppi della vicenda.

Al momento, dunque, resta in bilico il destino della gara con l’Honveed Coperchia, così come il futuro del club rossoverde, che ha comunque dalla sua 14 giorni per poter estinguere il debito con la LND Campania e proseguire nella sua attività sportiva ufficiale.

Nel frattempo, sulla pagina Facebook della squadra, i calciatori hanno diffuso un comunicato nel quale chiedono un sostegno economico per far sì che l’Audax Salerno non chiuda i battenti dopo 52 anni. E alla nota, nelle prossime ore, seguirà la comunicazione inerente l’apertura di un conto corrente a disposizione di tutti coloro che, attraverso una donazione, vorranno contribuire all’estinzione del debito con la LND Campania, scongiurando dunque la scomparsa della storica società calcistica salernitana.

Qui di seguito il testo integrale della nota dei calciatori:

  • 77 partite giocate
  • 133 punti ottenuti
  • 36 vittorie, 25 pareggi, 15 sconfitte
  • 151 Gol fatti e 104 Gol subiti
  • Una salvezza, una Finale Play-Off persa ed una lotta al titolo interrotta sul più bello…

QUESTI SIAMO NOI, TUTTO IL RESTO NON CI INTERESSA

Siamo 25 ragazzi, anzi amici, di un’età compresa tra i 17 e i 30 anni, qualcuno studia, alcuni lavorano già, molti sono ancora alla ricerca, tutti però abbiamo una grande passione: il Calcio. Quello che ci appassiona è il Calcio con la C maiuscola, fatto di sudore e sacrificio, lontano dai riflettori, basato sulla lealtà e sul rispetto, sull’amicizia e sul senso di appartenenza.

Il nostro è puro divertimento, spirito di squadra, lotta e abnegazione, nessuna ricompensa ma solo gratificazioni personali.

In questa stagione, dopo 21 giornate di campionato, 36 punti conquistati, un primato che dista solo 7 punti ed una lotta Play-Off molto equilibrata, il nostro cammino si è improvvisamente interrotto.

Oggi, 6 Marzo 2016, non ci è stato permesso di disputare la delicatissima sfida contro l’Honveed Coperchia: la nostra Società si ritrova a fare i conti con un’importante esposizione debitoria nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio – Comitato Campania.

Ci troviamo ad affrontare una questione più grande di noi; la razionalità ci spingerebbe a mollare ma la passione ci porta a lottare; non è nostro interesse indagare sul come e sul perché questa situazione si sia venuta a creare, non è nostra intenzione trovare i colpevoli o i responsabili, il nostro obiettivo è unico:

“Rispettare le regole, pagare quanto dovuto e continuare a sognare”

Dobbiamo provare a sanare il debito residuo, portare a termine la stagione ed evitare di cancellare in un sol colpo 52 anni di storia calcistica salernitana.

Questo comunicato è rivolto a chiunque voglia unirsi a noi:

abbiamo bisogno di sponsor, di amici, di quante più persone possibile, che si tratti di imprenditori, commercianti o semplici appassionati, l’importante è avere voglia di provarci con noi.

I calciatori dell’Audax Salerno 1964

Per info saveaudax@gmail.com – 328 3351779