Atrani, ex sindaco condannato per danno erariale

Ad Atrani, l’ex sindaco Nicola Carrano, l’ex responsabile dell’Area Tecnica Pasquale De Santis e l’ex vicesindaco Emiddio Proto (attualmente consigliere comunale di minoranza) dovranno risarcire il Comune per danni erariali legati alla gestione del patrimonio illegale.

A stabilirlo la Corte dei Conti (terza sezione giurisdizionale centrale d’appello) con sentenza numero 161/2019 che ha condannato i tre al pagamento della somma di 25mila euro ciascuno, oltre interesse di legge e spese di giustizia, in quanto «hanno colpevolmente gestito il patrimonio pubblico, cagionando un danno erariale che con condivisibile motivazione il primo Giudice – si legge nella sentenza – con senso di prudente apprezzamento della particolare realtà gestoria, ha quantificato in via equitativa, riducendo significativamente l’addebito posto a carico degli appellanti».