ASL Salerno – Grave carenza di operatori socio sanitari

Grave è la carenza di operatori socio sanitari in tutta la ASL di Salerno. La necessità di adeguare gli organici deriva dal mettere in atto una qualificazione delle attività e un miglioramento delle prestazioni e poter in tal modo evitare enorme dispendio di lavoro straordinario e il fenomeno della dequalificazione e del demansionamento a carico dei professionisti sanitari. L’operatore sociosanitario (OSS) svolge la sua attività sia nel settore sociale che in quello sanitario in servizi di tipo socioassistenziali e sociosanitario residenziali e non residenziali, in ambiente ospedaliero e al domicilio dell’utente. Svolge la sua attività su indicazione – ciascuna secondo le proprie competenze – degli operatori professionali preposti all’assistenza sanitaria e a quella sociale, ed in collaborazione con gli altri operatori, secondo il criterio del lavoro multi professionale. Le attività dell’operatore sociosanitario sono rivolte alla persona e al suo ambiente di vita, al fine di fornire:
a) assistenza diretta e di supporto alla gestione dell’ambiente di vita;
b) intervento igienico sanitario e di carattere sociale;
c) supporto gestionale, organizzativo e formativo.

©️Riproduzione Riservata MN24