Armi e sigarette in un box: nei guai ucraina residente a San Valentino

In casa aveva armi e sigarette di contrabbando. Una donna ucraina di 40 anni finisce a processo dopo il giudizio immediato della Procura di Nocera Inferiore. La straniera ha residenza a San Valentino Torio. La sua casa fu interessata da un blitz della Finanza nel 2017, che sequestrò 748 kg di tabacchi lavorati esteri, tra Marlboro e Chesterfield. In un box di pertinenza della stessa abitazione, le fiamme gialle trovarono anche due fucili a pompa con munizioni, insieme a soldi in contanti, circa 530 euro. Insieme alla merce, furono sequestrate anche diverse targhe straniere ed un telefono cellulare. La straniera è accusata di aver violato le leggi doganali sui tabacchi lavorati e di detenzione illecita di armi e munizionamento.