Angri. Scuole del primo circolo “Alfonso Maria Fusco”, evacuate per allarme bomba

In questo momento si aspettano il reparto degli artificieri per constatare se effettivamente ci sia un pacco sospetto che in questi minuti abbia fatto sospendere le attività scolastiche.

Alcuni testimoni, dichiarano che sia giunta una segnalazione su un pacco sospetto depositato vicino all’entrata di via Cuparelle.

Si attendono sviluppi sul posto le forze dell’ordine di Polizia Locale  e Carabinieri.

 

La dinamica del “falso allarme bomba” fatta brillare dagli artificieri

I piccoli studenti alle ore 13.15 circa, sono stati accompagnati nella nuova palestra adiacente alla scuola, non per una prova di evacuazione programmata, ma gli alunni hanno dovuto affrontare questa triste vicenda.

C’è uno zaino a terra, c’è un allarme bomba nei pressi del primo circolo didattico e al ragioneria.

La voce si è diffusa in un batter d’occhio sollevando paura e timore per qualcosa di peggio.

Sul posto immediato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno messo a sicuro la zona circostante.

A creare allarme uno zaino sospetto collocato nei pressi del primo circolo didattico vicino all’entrata secondaria di via Cuparelle, adiacente alle caldaie dell’istituto.

“I bambini nell’rispetto delle norme di sicurezza sono stati sistemati nella palestra, andando via senza zaini e giubbotti, perché impossibilitati a rientrare in classe”. Questa la testimonianza di un genitore.

Lo zaino è stato fatto brillare dagli artificieri alle 14.40 circa, al suo interno solo carte.

FOTO GALLERY –