Angri, parte la campagna di sensibilizzazione di AES

Un ricco programma quello della sensibilizzazione della campagna promossa per la raccolta differenziata, illustrata dall’assessore Maria Immacolata D’Aniello e dal consiglio di amministrazione dell’azienda AES.

Una campagna che vedrà il contributo dei cittadini a rendere pulita la nostra città.

L’obiettivo illustrato prevede una campagna di coinvolgimento anche degli istituti scolastici presenti sul territorio attraverso incontri e visite guidate negli impianti che riciclano i rifiuti, continuando ad educare grandi e piccoli cittadini perché da anni siamo fermi sulla soglia del 50%.

Manifesti e locandine saranno affissi sul territorio, brochure e avvisi degli orari di conferimento saranno distribuiti in tutte le attività commerciali e abitazioni, sui canali d’informazione, sito e pagina dell’azienda AES saranno pubblicati post  sulla pagina Facebook dell’azienda e spot sulla raccolta giornaliera.

Attivato anche un numero verde che permetterà di interagire con i cittadini.

In campo anche l’hashtag (#angriedifferente), per rendere social la campagna di sensibilizzazione che punta ad incrementare la percentuale di raccolta differenziata in città.

Polizia locale e Guardie ambientali vigileranno e controlleranno ogni strada e posto per gli indisciplinati del sacchetto selvaggio, pronti a sanzionare l’altra fetta di cittadini che non rispettano gli orari di conferimento dei rifiuti.

C’era già stato un tour de force gli ultimi mesi attraverso molte operazioni da parte delle autorità per stanare  gli incivili del sacchetto selvaggio.

Dalla prossima settimana, inoltre, sarà installata presso il parcheggio delle “ex Mcm” un’isola ecologica per mettere fine all’abbandono dei rifiuti in quella zona.

Si tratta di un’azione sperimentale e qualora la scelta dovesse fornire gli effetti sperati ulteriori isole saranno sistemate in diverse aree della città.

 

Qui il servizio con le interviste: