Angri / Matera – Un premio per il Prof. Pietro Paolo Paolillo, primo posto nella Sezione Artistica

Una consacrazione ricevuta nel 2019 per la città di Matera, che sta vivendo la sua magnifica esperienza come Capitale Europea della Cultura.

Ed è proprio in questo clima, l’edizione del Premio 2019 è stata pensata all’insegna della collaborazione, del superamento dei confini, un’unica festa “Premio Internazionale di Arti Letterarie – Una Cartolina Da Matera – Thesaurus Edizione Speciale 2019, organizzato da due associazioni già gemellate in altre occasioni simili, le associazioni culturali Matera Poesia 1995 e Cenacolo letterario Internazionale Altre Voci.

Sette le sezioni dove  Il Premio si articola nelle seguenti sezioni:
A) Poesia adulti a tema “Una cartolina da Matera” (Intitolata a Michele Martinelli)
Si concorre con – massimo 2 poesie, in lingua italiana
B) Poesia adulti a tema libero (Laura Battista)
Si concorre con massimo 2 poesie, in lingua italiana, a tema libero, ognuna della lunghezza massima di 40 versi.
C) Poesia giovani (Rocco Scotellaro)
Possono partecipare a questa sezione coloro che non hanno ancora compiuto i 19 anni. Si concorre con massimo 2 poesie, in lingua italiana, a tema libero (gradito il tema “Una cartolina da Matera”).

D) Sezione Artistica (Luigi Guerricchio) a tema “Matera – Capitale Europea della Cultura 2019”. molti i partecipanti che hanno aderito all’evento, la scadenza del premio era fissata al 30 giugno 2019.

I premi consisteranno in coppe, trofei e pergamene, declamazione delle poesie o stralci di narrativa, durante la cerimonia di premiazione, divulgazione su siti internet e sulle pagine facebook delle associazioni per coloro che lo autorizzeranno espressamente.

Da giovedì 7 novembre scorso dopo la proclamazione dei vincitori, una valanga di attestati di stima per il Prof. Paolillo giungono ancora oggi nel suo profilo di Fb, una vera ammirazione per un grande artista, dove risulta vincitore nella  Sez. D – ARTISTICA A TEMA “Luigi Guerricchio”.

L’architetto Paolillo ha sempre avuto una passione per colori e pennelli, la pittura del professore di Storia dell’arte si consacra con opere importanti realizzate tra gli anni 90 e 2000, i cortili storici di Angri opere in olio su tela.

Particolari che osservati con cura riescono ad immergere lo spettatore nel mondo delle tradizioni, legende e storia, particolari architettonici di come potessero essere in passato tali ambienti oramai stravolti dai segni del tempo e della tecnologia, dipinti scenografici sui cortili per continuare a tramandarne la memoria storica.

Una standing ovation per il primo posto conquistato dal Prof. Paolillo a Matera 2019, conferma il fascino della sua pittura che rende necessario custodire i tesori artistici e culturali di questa arte, tralasciando molte volte che la terra di questi “geni” affianca un vecchio detto“Nemo propheta in patria”, su questa frase forse bisogna riflettere molto.