Angri: il futuro grigiorosso Se lo scopre Gargiulo…

Mister Antonino Gargiulo ha fatto il punto della situazione in casa Angri: le sue parole diffuse attraverso i canali ufficiali della società: “Abbiamo giocato una partita di grande valore, perché sapevamo dell’importanza della posta in palio, conoscendo il risultato degli avversari ed avendo l’obbligo di vincere. Abbiamo retto bene il confronto con il Baronissi, sia sotto l’aspetto mentale che fisico.” “Nulla viene per caso, ma tutto nasce dall’impegno e dal lavoro. Voglio evidenziare la grande serietà di questi ragazzi che, partita dopo partita, stanno sorprendendo tutti, perché all’inizio nessuno credeva in questo gruppo, ed ora sono lì ad un passo da un piccolo sogno sportivo. E’ bello giocare in una piazza come Angri e soprattutto provare a vincere, affinché la nostra città, possa continuare a sognare traguardi ambiziosi.” “Non dobbiamo abbassare la concentrazione. Ora restano quattro partite difficilissime e la finale di Coppa Campania con il Marcianise. Vogliamo goderci questa partita perché è un premio per tutti noi e per la città. E’ solo un piccolo traguardo raggiunto, ma daremo il massimo per vincere. Per quanto riguarda le inseguitrici, restano avversari di valore capaci di approfittare di ogni minimo errore, per cui chiedo ai ragazzi massima attenzione e concentrazione. In merito all’infortunio di D’Andrea, valuteremo in settimana le sue condizioni. Siamo fiduciosi in un suo recupero già per la prossima partita con la Picciola. Sabato affronteremo una squadra già salva e dunque pericolosa, non avendo nulla da perdere. Bisognerà lavorare duramente, fino a quando non avremo la matematica certezza di aver vinto il campionato.” “Ultimo pensiero ai tifosi e allo stadio Novi. Due componenti che rappresentano l’arma in più per questi ragazzi. Il sostegno dello stadio ritrovato è arrivato nel momento più importante della stagione. Tutti insieme, fino alla fine, fino in fondo, per regalarci vittorie, per dare ad Angri un nuovo futuro calcistico”.