Angri, Gargiulo, quando il calcio è di famiglia

Il papà Antonino, da mister, ha guidato alla grande l’Angri alla vittoria del girone D di Promozione, riportando i grigiorossi in Eccellenza. Il figlio, Ludovico Gargiulo, invece, merita secondo noi un’altra chance tra i professionisti. Sta disputando una buona stagione in D al Prato, allenato da un altro figlio d’arte, quell’Alessio De Petrillo che come papà ha l’intramontabile Lino. Gargiulo è centrocampista di spessore e di buon valore tecnico. E’ cresciuto nelle giovanili doc dell’Empoli. Poi ha fatto gavetta in C con Tuttocuoio, Cremonese, Pistoiese e Prato, prima di scendere in D tra Scandicci e ancora Prato per il semplice fatto di essere un classe 1995, cioè non in fascia di contributo per le società di C. Ma Ludovico, grintoso come il papà, sa bene che il calcio toglie e dà. La C per lui potrebbe essere di nuovo dietro l’angolo.