Angri. Centro anziani nel caos, si cerca un commissario

1

Non si placa la polemica per una rissa che si è verificata alcuni giorni fa, tra i due gruppi di anziani  nel centro sociale di via Cristoforo Colombo.

Sono volate parole grosse tra gli arzilli nonnetti, un gruppo occupa la sede nel centro della città, la convenzione è scaduta  per il periodo di gestione affidata all’associazione “Noi e Voi”.

L’altro gruppo occupa la struttura di piazza Doria definiti “abusivi” che hanno sede nella casa del Combattente.

Resta comunque una fase di totale confusione nel settore delle politiche sociali del Comune di Angri, che dura da mesi tra convenzioni scadute, rinnovi ed elezioni mai avvenute.

Nel mese di Marzo del 2016, fu nominato dal sindaco il Colonnello Mario D’Antuono, che si impegnò a titolo completamente gratuito con il compito di traghettare e gestire il centro fino alla convocazione di nuove elezioni del comitato di gestione.

Al Colonnello D’Antuono non vi furono riconosciute  le alte capacità organizzative e doti morali di assoluto spessore, il Colonnello riconsegnò le chiavi e la documentazione al responsabile del settore Affari generali.

Il Comune potrebbe ricorrere ai ripari ponendo fine alle bagarre tra i vari gruppi di anziani, nominando un commissario in grado di gestire in maniera temporanea le attività del centro e riportare pace e stabilità per l’esercito dei “nonnetti arzilli”, una vera risorsa per la città.