Angri. C’è il divieto di smaltire il secco indifferenziato

Rallentamenti allo STIR di Battipaglia e disagi dietro l’angolo nei comuni interessati allo smaltimento.

Ormai sono alcuni giorni che incominciano a formarsi cumuli di rifiuti lungo le strade, creando gravi ripercussioni per garantire lo smaltimento della frazione indifferenziata.

Così il sindaco Cosimo Ferraioli ha emanato l’ordinanza sindacale  e provvedimenti riferendosi proprio al rallentamento del conferimento rifiuti presso lo S.T.I.R. di Battipaglia.

E’ fatto divieto di smaltire, su tutto il territorio comunale, la frazione secca indifferenziata con decorrenza dal giorno 13 giugno e fino al giorno 18 giugno p.v. e pertanto la stessa non potrà essere depositata sulle strade e dovrà essere trattenuta presso le rispettive abitazioni.

Qui l’ordinanza

www.angri.gov.it/angri/files/20/48/73/albopretorio_file_204873.pdf