Angri, arriva il Real Madrid

Appuntamento calcistico di lusso martedì 12 febbraio. Conferenza stampa, ore 19:00. al Castello Doria, Sala degli affreschi. Ci sarà Marco Montresor, responsabile Italia del Real Madrid, e illustrerà la sinergia nata con la scuola calcio angrese United di Peppe Carrotta e degli altri soci, tecnici e collaboratori. Ecco intanto il Montresor pensiero. “In Italia si tende a lavorare prevalentemente sul piano tattico, improntando in questo modo tutti i gli allenamenti anche a livello di prima squadra, basando spesso il tutto su un preciso sistema di gioco. Diversamente in Spagna si privilegia allenare la tecnica e il possesso palla. Per fare un esempio, in Italia nei settori giovanili, ma anche nelle prime squadre, al lavoro squisitamente tecnico si dedicano 15 minuti al massimo. In Spagna, invece, almeno 30-40 minuti a seduta. Tutto questo per dire che in Spagna ciò che conta è migliorare le capacità tecniche dei calciatori, facendo sì che nel corso della partita anche un semplice passaggio di cinque metri sia più semplice da effettuare. Di conseguenza l’allenamento collettivo in Spagna abbinato ad un preciso sistema di gioco è meno importante che qui in Italia.” Da non perdere insomma l’appuntamento del 12.