Angri – Anna Crescenzi in mostra con le sue opere nella Chiesa di Maria SS. di Costantinopoli

In un luogo dove “l’antico fa luce sul nuovo ed il nuovo riflette l’antico” – come spesso precisa Don Luigi La Mura, non poteva non essere dedicato uno spazio ad un’artista contemporanea di grande sensibilità.

Ricordiamo infatti che l’antica Cappella trecentesca che per secoli è stata il cuore della vita religiosa di Via Concilio e zone circostanti, ha ormai spento le sue luci per accogliere la nuova struttura costata anni di lavoro e sacrificio alla comunità.

Quella che per i fedeli è ancora “La Chiesa nuova”, seppure inaugurata da oltre dieci anni, è destinata a diventare un vero e proprio centro di aggregazione culturale grazie a Don Luigi che da sempre è sostenitore della cultura e dell’arte in tutte le sue forme.

Come da qualche anno a questa parte, l’allestimento dei Sepolcri del Giovedì Santo, visitabili fino alla mattina del Venerdì, è stato destinato non soltanto alle laboriose mani degli Scout e del gruppo giovani ma a chi dell’iconografia fa la propria ragione di vita.

Per la Santa Pasqua 2019 è toccato alla scultrice Anna Crescenzi che tra giovedì 18 e venerdì 19 aprile, sarà accanto alle opere marmoree di Yoshin Ogata.

Giuseppina Rita De Stefano