Allagamenti in Via Nuova San Marzano, una piaga che si ripercuote da troppi anni

Se di inverno sono le piogge a creare disagi, d’estate le responsabilità degli allagamenti non possono che addebitarsi alle aziende che insistono nella zona, tutto dovuto alla mancanza di una rete fognaria adeguata.
Abbiamo più volte sollecitato il primo cittadino e la regione a completare la rete fognaria. Purtroppo i lavori sono fermi. Abbiamo portato la questione in consiglio comunale e ne abbiamo investito sia i nostri portavoce regionali, Michele Cammarano in primis che nazionali, con la senatrice Luisa Angrisani che spesso ha incontrato il Comitato di Via Nuova San Marzano sensibilizzando tutti gli enti preposti alla risoluzione del problema.
Sulla realizzazione della rete fognaria in via Nuova San Marzano è stata prodotta un’interrogazione anche in Regione ma nessuno si è degnato di rispondere.
Chi è deputato a dare le risposte, la Regione, dunque De Luca in questo caso, da sempre latita o è impegnato nella propaganda elettorale.
Ad Agosto è successo spesso, figuriamoci cosa accadrà dopo la convenzione approvata in consiglio comunale che ha dato il via libera in quella zona ad un altro insediamento produttivo di oltre 50000 metri quadrati, votato da 14 consiglieri della maggioranza su 16. Prima di autorizzare qualsiasi azienda si doveva pretendere che si realizassero prima le infrastrutture, fognature in primis. Le aziende hanno diritto di lavorare, i cittadini di non vivere questi disagi.