Al via il Social World Film Festival a Vico Equense … e non solo

La nona edizione 2019 del Social World Film Festival che si terrà a Vico Equense dal 27 luglio al 4 agosto, è stata presentata ieri mattina presso la sede della Regione Campania dal Sindaco Buonocore e dal direttore generale della kermesse Nuzzo.

Un festival che coinvolge professionisti del settore under 35,  in cui alla passione cinematografica si coniuga sempre l’attualità legata a determinanti temi sociali per sensibilizzare sempre maggiori platee di pubblico.

Negli otto giorni della manifestazione, cresciuta negli anni per impegno e obiettivi, sarà possibile assistere a 500 opere suddivise in 17 sezioni: lungometraggi, documentari, cortometraggi, opere audiovisive in e fuori concorso.

Un’attenzione particolare verrà dedicata ai nuovi linguaggi audiovisivi, ossia alle opere virtual reality in verticale, realizzate con gli smartphone.

Sono 72 i prodotti presentati in anteprima provenienti da 60 paesi distribuiti nei cinque continenti, e 126 proiezioni totali.

L’edizione alle porte vanta la partecipazione di addetti ai lavori internazionali, quali il regista americano Abel Ferrara in veste di presidente della giuria; l’attore Itziar Ituno, alias l’ispettore Murillo nella serie “La casa di carta” in onda su Netflix; il noto attore Stefano Accorsi nel ruolo di padrino degli appuntamenti in calendario.

La cittadina di Vico Equense sempre più orientata alla creazione di momenti di accoglienza qualitativamente interessanti, ha in serbo molteplici iniziative che precedono e seguono il festival cinematografico.

Accanto alle escursioni in scenari straordinari che si inanellano tra Vico e la montagna del Faito, attesissima la “Monet exsperience” il 4 agosto e gli spettacoli teatrali che si svolgeranno prevalentemente nel suggestivo Chiostro della SS. Trinità e Paradiso, e avranno come protagonisti Biagio Izzo, Enzo Gragnaniello, Gigi e Ross per il Vico Premio Cabaret.

Gli appassionati di musica all’aperto potranno aderire agli incontri previsti nella rassegna “Vico borghi, piazze e terrazze”, e ascoltare al crepuscolo della sera o all’alba del nuovo giorno concerti inseriti in luoghi mozzafiato: domani sera al Belvedere San Francesco alle ore 19 “Le Metamorfosi Romantiche di Carmine Gaudieri e Simonetta Bisegna.

In pieno centro cittadino al Chiostro della SS.Trinità e Paradiso, domani sera alle 20 lo spettacolo gratuito per piccini “Un’emozione amica”, a cura del teatro Gattanera.

Al via anche la sagra “Frisc e Paesan”, apripista del programma che intende valorizzare le tipicità gastronomiche della zona, che durerà tre giorni per permettere di degustare i prodotti della frazione di Moiano a quanti vorranno avventurarsi in un itinerario che attraverso il cibo introduce alla cultura territoriale.

Il 2 agosto Vico Soiréè, iniziativa per le strade del centro storico di Vico Equense finalizzata a conoscere un percorso che tra arte, artigianato, prodotti a km zero, intrattenimento e assaggi di “chicche” locali, permetterà di immergersi nella realtà di una località ancora tutta da scoprire.