Al Museo Asturi di Vico Equense con Marco Perillo alla scoperta di Napoli

Dopo Maurizio De Giovanni il Museo Asturi di Vico Equense ospita Marco Perillo, giornalista e scrittore del Mattino che presenta l’ultimo libro dal titolo “I luoghi e i racconti più strani di Napoli”, edito da Newton Compton.

L’appuntamento è fissato per il 19 dicembre alle ore 18.30 e rientra nella Rassegna letteraria che vede la collaborazione del Comune con la Libreria Ubik.

L’autore partenopeo ha sempre dimostrato una curiosità particolare, figlia del legame fortissimo con la sua terra, che lo hanno spinto ad una produzione letteraria, tra realtà e immaginazione avente come fulcro la città di Napoli, votata a stanarne gli aspetti più misteriosi e ignoti.

Napoli è una protagonista ricca di mille sfaccettature sempre pronte a colpire con la lucentezza delle novità ancora da scoprire.

Una città in cui ci sono sempre due aspetti da considerare: luce e buio, sotto sopra, sacro e profano, che la rendono infinita e inaccessibile e per questo, straordinariamente seducente suo malgrado.

Una realtà cittadina sempre in continua trasformazione, immagine di una bellezza che da secoli ammalia in un continuo rimando al passato che si attualizza diventando presente, proiettandosi nel futuro che pare lontano, ma è lì che attende vivace.

Come un contenitore capiente Napoli consegna all’osservatore attento gli stralci di un tempo passato che dalla Grecia di Pericle si riversano nella Roma imperiale, nel Medioevo normanno, nella Francia con il gotico provenzale, nella Catalogna del periodo aragonese, fino nella Spagna con i suoi fasti per giungere al periodo borbonico.

Non resta che immergersi nella melodia descritta da un’opera sicuramente interessante che segue il romanzo “Phlegraios – L’ultimo segreto di San Paolo; “Misteri e segreti dei quartieri di Napoli” per il quale Perillo ha ricevuto il Premio Tulliola Renato Filippelli e Premio Letizia Isaia; “I luoghi e i racconti più strani di Napoli”; “101 perché sulla storia di Napoli che non puoi non sapere”, e “Storie segrete della storia di Napoli”.

A seguire nella Rassegna, il 10 gennaio Francesco Paolo Oreste presenterà “L’ignoranza dei numeri”, Baldini+Castoldi; il 6 febbraio Valeria Parrella parlerà di “Almarina, Einaudi Editore; il 20 febbraio Valeria Bava e Antonio Vanacore accompagneranno i lettori con “Una passeggiata a Vico Equense”, Guida Editori.