Agro, trasporti. 47milioni di euro per la funivia Angri-Maiori: firmato il protocollo d’intesa

Firmato il protocollo di intesa tra i sindaci della Costa d’Amalfi e il presidente della Regione Vincenzo De Luca per il finanziamento alla progettazione della funivia che dall’Agro sarnese nocerino porterà in Costiera amalfitana.

La linea Maiori-Tramonti-Angri è un’opera pubblica da 47 milioni di euro, inclusa in quel progetto di finanziamento più ampio (200 milioni di euro), che prevede anche le gallerie a Minori, ad Amalfi e a Positano.

L’accordo di questa mattina è stato siglato, oltre che dai sindaci, anche dal presidente della Provincia di Salerno ingegnere Strianese, con l’intento univoco di realizzare un’opera pubblica che consentirà un collegamento agevole, soprattutto per il flusso turistico, tra il comprensorio dell’Agro e la Costiera Amalfitana.

Il progetto prevede la stazione di partenza a ridosso dell’uscita autostradale Angri Sud, tra Corbara e Sant’Egidio del Monte Albino con sosta in un terminal con parcheggio da 500 posti auto e 100 bus. Le cabine dell’impianto funiviario previste sono 250, ognuna da 8 posti. La percorrenza di circa mezz’ora, con una soluzione panoramica, porterebbe i turisti direttamente a Maiori e, al tempo stesso, ridurrebbe il traffico per il Valico.

Per quanto riguarda la viabilità, la Regione Campania sta portando avanti un accordo di gestione con l’Anas per la riqualificazione e la manutenzione delle strade con un investimento di 1 miliardo e 300 milioni di euro che andrebbero aggiunti ad altri 112 milioni di euro per la manutenzione straordinaria degli assi viari. Ad annunciarlo è lo stesso presidente De Luca che da Palazzo Santa Lucia ha assicurato i cittadini campani di volere garantire loro “una rete sempre più moderna e sicura“.