Aggressione al Ruggi, solidarietà generale dagli addetti ai lavori

Aggressione al personale dell’ospedale di Salerno, l’appello della Uil Fpl provinciale. “Subito presidi di polizia nelle strutture sanitarie.Al Ruggi non basta un’unica portineria centrale per controllare il flusso dei visitatori. Interviene anche il presidente Cosimo Cicia e tutto lOrdine delle Professioni Infermieristiche di Salerno. esprimendo la loro solidarietà ai colleghi ignobilmente aggrediti nell U.O di Pneumologia dellAOU Ruggi di Salerno nella giornata di ieri 16 gennaio. ORMAI Eun BOLLETTINO DI GUERRA. È diventata una consueta e drammatica abitudine laggressione verbale o fisica nei confronti degli operatori sanitari. Gli infermieri sono quelli che maggiormente subiscono aggressioni. Ci tengo a ricordare che la violenza è un fenomeno odioso che lede il patto di fiducia tra operatori sanitari e pazienti e mette a rischio la continuità delle cure. Dalle ingiurie verbali alle percosse e alle spedizioni punitive anche di gruppo, è molto ricco e variegato il catalogo delle modalità e degli strumenti di offesa. Confidiamo nel ministro della salute, Roberto Speranza, affinchè il ddl Aggressionivenga calendarizzato alla camera quanto prima. #RispettaChiTiAiuta