Acerra, rinviato a giudizio, assessore rimette il mandato

Ha rassegnato le dimissioni l’assessore alla polizia municipale, Vincenzo Iorio, 42 anni. Iorio ha ricevuto la notizia di essere stato rinviato a giudizio dal tribunale di Nola per truffa e falso e per questo motivo ha deciso di rimettere il suo mandato nelle mani del sindaco, Raffaele Lettieri, anche allo scopo di attendere che la magistratura chiarisca in tutta serenità la vicenda che lo coinvolge. Secondo l’accusa della procura di Nola l’esponente politico locale della lista civica centrista “Acerra Popolare”, eletto in consiglio comunale nel 2017 con oltre mille voti personali nella civica guidata dallo stesso sindaco, avrebbe truffato sia la Fiat di Pomigliano che il Comune di Acerra presentando falsi permessi relativi a impegni istituzionali allo scopo di assentarsi dal lavoro in fabbrica.