Accadde oggi – Usciva a New York uno dei grandi classici della vecchia Hollywood

E’ considerata una delle pellicole più celebri di sempre. Era il 26 novembre 1942 quando per la prima volta all’ Hollywood Theater di New York si proiettava la pellicola ‘Casablanca’.

Ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale nel Marocco francese non occupato dai tedeschi, il film divenne immediatamente un cult non soltanto grazie agli interpreti – Ingrid Bergman e Humphrey Bogart.

Vincenti furono i temi dell’amore e del patriottismo, amalgamati dalle malinconiche note della canzone As time goes by. Un espatriato americano (Humphrey Bogart), infatti, deve scegliere tra il suo amore per una donna (Ingrid Bergman) e aiutare lei e suo marito, oppure favorire un leader della resistenza, a fuggire dalla città di Casablanca, controllata dalla Francia di Vichy.

Il film è basato sulla commedia ‘Everybody Comes to Rick’s’ scritta da Murray Burnett e Joan Alison e che non era mai stata messa in scena, i cui diritti vennero acquistati nel gennaio 1942 per una cifra ingente, mai spesa prima ad Hollywood per un’opera mai rappresentata.

Di Casablanca sono diventate  da subito iconiche  alcune battute come ‘Avremo sempre Parigi’, oppure ‘Suonala, Sam. Suona mentre il tempo passa’, e diverse scene come la scena finale.

Proprio nella famosa scena finale, la differenza di altezza fra la Bergman (più slanciata del suo collega) e Bogart causò dei problemi alle riprese che vennero risolti posizionando Bogart su dei blocchi, facendogli usare scarpe con rialzo.

Al successo di Casablanca contribuì anche la colonna sonora scritta da Max Steiner (che qualche anno prima aveva musicato ‘Via col vento’).

La pellicola uscì sugli schermi italiani il 21 novembre 1946, con i manifesti realizzati dal cartellonista Luigi Martinati.

L’adattamento italiano della pellicola fu caratterizzato da svariati episodi di censura, rappresentandone uno dei casi più famosi nella storia del cinema della penisola.

Giuseppina Rita De Stefano