Beni sequestrati, corsi di perfezionamento

Si conclude oggi, venerdì 24 gennaio, il Corso Nazionale di Perfezionamento per Amministratori Giudiziari di Beni sequestrati e confiscati organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Salerno, presieduto da Salvatore Giordano, con il patrocinio del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (CNDCEC). Duecento i professionisti che hanno partecipato alle sei giornate formative di altissimo spessore incentrate sulle principali “Linee Operative per l’Amministratore Giudiziario nella gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata” e che riceveranno oggi, al termine dell’ultimo incontro presso la Sala Convegni Saint Joseph (Via Salvatore Allende, 66 – Salerno), gli attestati di partecipazione. Prima però, a partire dalle ore 15, si discuterà su “Le prospettive di riforma del Codice Antimafia”, con una Tavola Rotonda volta a far luce sulle novità procedurali introdotte dalla riforma (L.161/2017), non solo in merito all’assegnazione e destinazione dei beni sequestrati o confiscati alla criminalità organizzata e il loro riutilizzo sociale, ma in particolare rispetto al ruolo degli amministratori giudiziari che la riforma stessa ha ridefinito. Se da un lato però la riforma ha affinato gli strumenti di selezione di coloro cui è affidata l’amministrazione giudiziale delle aziende, ampliando le loro competenze e puntando sulla loro qualità professionale, dall’altro ha affidato a un mero calcolo quantitativo e non qualitativo il criterio di assegnazione degli incarichi stessi: un punto su cui ci si confronterà nella Tavola Rotonda di oggi.

Ad aprire i lavori gli indirizzi di saluto del presidente dell’ODCEC Salerno Salvatore Giordano, del Presidente GIP Tribunale di Salerno Vincenzo Pellegrino, del Consigliere CNDCEC delegato ai Principi Contabili e Valutazioni Raffaele Marcello, del  Presidente Sezione Riesame e Misure di Prevenzione del Tribunale di Salerno Gaetano Sgroia. A seguire, gli interventi dell’autorevolissimo parterre di relatori composto da: Valeria Giancola  Consigliere CNDCEC delegato alle Funzioni Giudiziarie, Guglielmo Muntoni Magistrato assegnato alle Misure di Prevenzione Tribunale di Roma, Giovanbattista Tona Magistrato della Sezione Penale Coello Tribunale di Caltanissetta, Massimo Urbano Magistrato della Sezione Penale Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Modera il Vice Presidente dell’ODCEC Salerno Gianvito Morretta, Amministratore Giudiziario e dottore commercialista in Salerno.