Napoli, Gattuso spiega e riflette

Rino Gattuso ha parlato ai microfoni di Rai Sport, nel post partita del match giocato al San Paolo contro il Perugia: “Abbiamo fatto una buona partita, nella ripresa siamo calati fisicamente. Abbiamo tanti giocatori fuori, chi ha giocato sta dando il massimo. Lozano ha fatto una buona partita, deve trovare continuità ma non è l’unico, anche Elmas da tempo non giocava 90′ minuti. C’è da rivedere qualcosa nel secondo tempo. In questi giorni tante polemiche, Ancelotti è stato un padre calcistico. Ho sentito tante voci, abbiamo cambiato modo di giocare, la metodologia di lavoro è diversa, sono io che ho toccato il fondo. Io non rinnego quanto fatto da Ancelotti, abbiamo cambiato metodologia di lavoro, non ho offeso nessuno. Giocare 4-3-3 o 4-4-2 prevede cose diverse, quello che faccio io è diverso da quello che fa Carlo. E’ una questione di rispetto, di chi lavora, se ogni volta si strumentalizza. La correttezza dobbiamo averla noi ma anche chi fa opinione”. Opinioni su Demme e mercato. “Demme è un ragazzo che è stato capitano del Lipsia, conosce il calcio, palleggiatore. Da vertice basso scalava troppo avanti, ha lasciato qualche buco davanti alla difesa, ma è da poco con noi e ci sta. Sappiamo che è un giocatore che, se mettiamo in condizione, può darci tanto. Dal mercato nulla. Speriamo di fare Lobotka e poi penso che non faremo nulla. Era dal 19 ottobre che non si vinceva in casa, dobbiamo pensare a palleggiare, dobbiamo tornare ad essere una squadra pensante senza offendere nessuno”.