Pagelle degli azzurri di coppa, Insigne è il migliore

Ospina 6,5 – L’errore madornale con la Lazio è alle spalle. Ritrova il sorriso ipnotizzando Iemmello dal dischetto.

Hysaj 5,5 – Qualche imprecisione di troppo, rigore commesso compreso.

Manolas 6,5 – Concentrato dal primo all’ultimo minuto, finalmente non sbaglia un intervento. Interpreta la gara col piglio giusto.

Di Lorenzo 6 – Confermato da centrale, risponde con una prestazione attenta.

Mario Rui 6 -Accusa più di tutti la fatica per l’impegno ravvicinato, ordinato ma non riesce a sfondare..

Elmas 5,5 – Non sfrutta l’occasione, non riuscendo a mettersi in mostra da mezzala sinistra.

Fabian 6 – Pregi e difetti da vertice basso. La qualità non manca, ma tocca tante volte il pallone e qualche volta di troppo lo perde (dal 65′ Demme 6 – Circa venticinque minuti per prendere confidenza con i compagni, dando un assaggio delle sue caratteristiche)

Zielinski 6,5 – Sicuramente il migliore del terzetto di centrocampo. Ha diversi spunti e quando cambia passo spacca il Perugia (dall’84’ Allan sv)

Lozano 6,5 – Si procura un rigore che l’arbitro non ravvede, si ripete e permette ad Insigne di sbloccare, sempre nel vivo del gioco,dà segnali di crescita (dal 74′ Callejon sv)

Llorente 5,5 – Qualche sponda, non a suo agio quando è chiamato a fraseggiare palla a terra, ancora di più nello stretto quando gli esterni offensivi che si accentrano.

Insigne 7 – Ritrova il sorriso con una doppietta, seppur da calcio di rigore. Spiazza due volte il portiere e si va a prendere l’abbraccio dei tifosi.