26 febbraio, i fatti e i personaggi

1154 – A Palermo muore Ruggero II di Sicilia primo re di Sicilia e fondatore del Regno;
1266 – Battaglia di Benevento: le forze francesi di Carlo I d’Angiò sopraffanno una forza combinata tedesco-siciliana;
1561 – Viene fondata la città di Santa Cruz de la Sierra in Bolivia;
1606 – Scoperta l’Australia ad opera del navigatore olandese Willem Janszoon
1658 – Con la firma del Trattato di Roskilde la Danimarca-Norvegia cede ampi territori alla Svezia;
1794 – Il Primo palazzo di Christiansborg a Copenaghen viene distrutto da un incendio;
1815 – Napoleone fugge dall’isola d’Elba;
1909 – Il Kinemacolor, il primo processo riuscito di film a colori, proietta a Londra A Visit to the Seaside, il primo film a colori proiettato in pubblico;
1922 – Inizia il governo di Luigi Facta, l’ultimo prima dell’avvento del Fascismo in Italia;
1935 – Viene costituita la Luftwaffe
1947 – In Jugoslavia il generale tedesco Alexander Löhr viene condannato a morte per crimini di guerra nei confronti di civili jugoslavi e fucilato
1956 – Termina il XX Congresso del PCUS, in cui Nikita Krusciov inizia la “destalinizzazione” dell’Unione Sovietica;
1982 – Iniziano le trasmissioni di Radio Italia la prima radio privata caratterizzata da una programmazione di sola musica italiana;
1991
Guerra del golfo: Su Radio Baghdad, il leader iracheno Saddam Hussein annuncia il ritiro delle truppe irachene dal Kuwait;
Tim Berners-Lee rilascia WorldWideWeb, il primo browser ed editor web WYSIWYG;
1993 – Un’autobomba esplode sotto la torre settentrionale del World Trade Center di New York causando la morte di 6 persone e il ferimento di diverse centinaia;
1999 – Viene lanciato il Pentium III;
2001 – I 15 Stati dell’Unione europea firmano il Trattato di Nizza;
2006 – Giornata di chiusura dei XX Giochi olimpici invernali svoltisi a Torino.