Nocerina calcio a 5: quando la sconfitta è comunque una vittoria

Giochiamo per vincere ma la sconfitta non ci mortifica: la frase-motto del grande Giancarlo Mattucci s’addice alla perfezione alla Nocerina di calcio a 5, nata per disputare il campionato regionale di calcio a 5 col solo intento di evitare una vecchia penalizzazione di 3 punti alla squadra ad 11 di D ma in grado, nonostante, le tre sconfitte in tre partite, di mettere in campo gioventù e orgoglio. Domenica scorsa contro Acerra i ragazzini hanno preso 5 gol ma hanno già manifestato progressi. In più sono arrivati per le prossime uscite due rinforzi, il 2000 Ferrentino, figlio del Ciro che allena le rossonere al femminile di Citarella, ed il classe ’99 Genco, che ha preferito gli studi al calcio vissuto in precedenza con Nocerina e Cavese a 11. Quando conquisteranno i primi punti, subito li perderanno, ma solo per la classifica, per quel che mostrano meritano già di cancellare la quota zero.