Violenze e atti persecutori ai danni dell’ex: in manette una donna e due complici

Gli arrestati, già noti alle forze dell'ordine, sono di Sant'Egidio del Monte Albino, Sant'Antonio Abate e Lettere

Questa mattina i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, supportati da quelli della Compagnia di Castellammare di Stabia, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di tre persone, due uomini e una donna residenti a Sant’Egidio del Monte Albino, Sant’Antonio Abate e Lettere – tutti già noti alla forze dell’ordine – accusati di concorso in rapina, estorsione ed atti persecutori.

Le indagini sono scattate a seguito della denuncia per rapina sporta da un 46enne della provincia di Napoli, al quale tre individui avevano sottratto l’automobile dopo averlo fatto accostare e averlo percosso. Stando alle risultanze la donna, in seguito alla fine di relazione sentimentale intrattenuta con la vittima, aveva preteso che questi le consegnasse anche una somma pari a circa 2mila euro, mettendo anche in atto anche condotte persecutorie in concorso con gli altri due destinatari del provvedimento di custodia cautelare.

Pedinamenti, minacce e percosse sono state seguite da due rapine ai danni della vittima che, oltre all’auto, aveva dovuto consegnare agli aguzzini anche un telefono cellulare.