Salerno. Tenta suicidio per amore, 33enne salvato dalla Polfer

Vagava in stato confusionale tra i binari della stazione ferroviaria di Salerno, con il chiaro intento di suicidio. L’uomo, un giovane di 33 anni, è stato soccorso dal personale della Polizia di Stato della Sottosezione Polizia Ferroviaria di Salerno. Gli agenti, dopo averlo notato barcollare tra i binari, lo hanno raggiunto  sulla massicciata per farlo spostare da quella zona pericolosa. Il giovane, però, ha negato l’aiuto asserendo intento suicida a causa di una delusione sentimentale. Gli uomini della Polfer, considerato il forte stato di prostrazione psicologica del 33enne,  con paziente opera di convincimento, sono riusciti alla fine a farlo desistere dai suoi intenti e lo hanno allontanato dalla zona pericolosa di transito dei convogli ferroviari. Ci sono voluti venti minuti, per convincere il giovane  ad abbandonare i binari e ad essere soccorso da un’ambulanza del 118, allertata dagli agenti. L’uomo è stato trasportato presso l’ospedale di Salerno per gli accertamenti medici e le cure del caso.