La Riflessione: i film su Silvio rendono l’idea?

C’era stato già il Caimano di Moretti. Ora tocca a Sorrentino mettersi all’opera per un film a soggetto preciso: Silvio Berlusconi. Moretti, col suo personalissimo modo di mettersi in gioco, riuscì ad ottenere consensi di pubblico e di critica, pur essendo ovviamente un film nettamente di parte. E pur mostrando una riserva di fondo, ironica, sulla necessità di fare un film del genere: io invece ora sto finendo di scrivere una commedia”. “Ma ti sembra il momento di fare un commedia? “E’ sempre il momento di fare una commedia!”. Sorrentino, reduce dal Divo andreottiano di qualche anno fa, magari ci presenterà un Silvio con diversa caratterizzazione e tante rughe vere in più. La Grande Bellezza no, quella non si compra e nemmeno Silvio ha soldi a sufficienza per dominare il tempo che passa, per tutti e pure per lui.