Gustosi il palato è appagato!

415

Spaghetti con le telline

spaghetti-con-le-telline-2

Le telline o anche chiamate arselle, sono dei molluschi bivalvi di forma triangolare, i colori vanno dal giallastro, bianco con delle striature violacee o marroncine.

Il frutto delle telline è dolciastro e delicato quindi è ottimo anche da crudo poi, si presta per preparare ottimi primi di pasta che soutè.

Sui banchi del pesce, non è facile ed usuale trovare le telline perchè la pesca della tellina ha numerose regole da seguire e divieti quindi da osservare inoltre, la pesca avviene quando il mare è calmo, durante tutto l’anno tranne nel mese di aprile nel quale le telline si riproducono.

A tutto ciò si aggiunge anche il divieto di commercializzazione delle telline sul mercato, se sono di dimensioni inferiori ai 2 cm.

Dopo avervi dato delle indicazioni generiche voglio dirvi che, se riuscite a trovare le telline non fatevele scappare!

Ingredienti:

350 gr. di telline; 250 gr. di spaghetti; 1/2 spicchio di aglio; 1 gambo di prezzemolo fresco; olio di oliva q.b.; sale q.b.

Preparazione:

Per prima, cosa mettete in ammollo le telline in acqua fredda con 1 cucchiaino di sale, per circa 1 ora.

telline-crude

♥L’ammollo in acqua fredda e sale, fa si che le telline rilascino la sabbia in cui hanno vissuto fino a prima di essere pescate.

Fate aprire a fiamma media le telline in una padella, con l’aglio, olio e un pò di prezzemolo.

telline-aperte-in-padella

♥La fiamma se troppo alta, fa si che si asciughi troppo l’acqua che le telline rilasciano e che racchiude il loro sapore.

Una volta che le telline si sono aperte, spegnete subito e togliete l’aglio.

Lavate e tritate o tagliate con un coltello il prezzemolo e, tenetelo da parte.

Ora mettete a bollire abbondante acqua salata e, appena l’acqua bolle calateci dentro gli spaghetti e scolateli quando sono aldente tenendo da parte, 1 mestolo di acqua di cottura della pasta.

Quando avete scolato gli spaghetti, aggiungeteli al condimento con le telline e amalgamateli delicatamente anche con l’acqua di cottura.

Infine spolverizzate gli spaghetti con le telline, con una manciata di prezzemolo fresco tritato e servite!

Un consiglio: Quando acquistate le telline, come del resto gli altri molluschi come le vongole, le cozze,  e altro, assicuratevi che queste siano ben chiuse altrimenti, vuol dire che sono morte!

Gustose!

 

Polpette di melanzane

Polpette di melanzane 3

Le polpette di melanzane sono ottime, sia come antipasto sia come secondo piatto e sono l’ideale per un buffet perchè, buonissime anche da fredde.

Questa è una ricetta semplice ma gustosa, però voi potete aggiungere se vi va altri ingredienti a vostro piacimento come: mozzarella, un formaggio morbido, etc.

Ingredienti:

1 Kg. di melanzane; 250 gr. pane raffermo; 150 gr. di formaggio pecorino romano grattugiato; sale q.b.; 4 uova; olio di semi di arachidi q.b. o olio evo q.b.; sale q.b.; pepe q.b.; pangrattato q.b.

Preparazione:

Lavate e tagliate le melanzane a cubetti di grandezza media poi, fateli bollire in acqua abbondante salata fino a che non siano ammorbiditi.

Nel frattempo, in una ciotola con dell’acqua mettete ad ammorbidire il pane circa 5 minuti e poi, strizzatelo tra le mani per eliminare l’acqua.

Una volta cotti, scolate i cubetti di melanzane, fateli raffreddare e strizzateli leggermente così come avete fatto per il pane, per eliminare l’acqua.

Ora prendete una ciotola e metteteci dentro: le melanzane, il pane, il pecorino, il sale, il pepe, le uova ed amalgamate il tutto.

Tutto adesso è pronto, non vi resta che dare forma alle vostre polpette, tonde o schiacciate come le mie.

Fatto questo prendete un piatto fondo, metteteci dentro il pangrattato e impanate le polpette una ad una.

In una padella dai bordi alti, a fiamma moderata fate arrivare a sfrigolare l’olio e calateci dentro le polpette che, saranno cotte quando si sarà formata una doratura, per tutti i lati della polpetta.

Quando togliete le polpette dall’olio, appoggiatele prima su una carta assorbente da cucina così da eliminare l’olio in eccesso.

Gustose!

Dolce cremoso al cioccolato fondente e rum

dolce-cremoso-al-cioccolato-fondente-e-rum-2

Questa ricetta vede trionfare il cioccolato, in particolare il cioccolato fondente ma sono sicura che conquisterà tutti gli amanti del cioccolato.

E’ un dolce o torta ( a seconda della forma che decidiamo di darle) questa che si presenta, con una leggera crosticina sulla superficie ma che al suo interno nasconde un tenero e goloso cuore di cioccolato fondente.

Provatela e mi direte!

Ingredienti:

240 gr di cioccolato fondente; 4 uova; 160 gr di zucchero a velo; 100 gr di burro; 1 cucchiaio abbondante di maizena; 3/4 gocce di essenza di rum.

Preparazione:

Sciogliete, a bagnomaria o nel microonde il cioccolato fondente insieme al burro.

Montate i tuorli insieme allo zucchero fin quando, non diventano un composto chiaro e spumoso.

Aggiungete il cioccolato fondente, amalgamate e poi delicatamente aggiungete anche la fecola setacciata e l’essenza al rum.

♥Potete sostituire il cioccolato fondente con quello al latte, se preferite!

Montate a neve gli albumi in una ciotola a parte poi, mescolate delicatamente dal basso verso l’alto.

Aggiungete il composto in una teglia rettangolare piccola o tonda, foderata con della carta da forno.

torta-cremosa-al-cioccolato-fondente

Cuocete in forno preriscaldato e statico a 180° per 25 o 30 minuti circa.

Lasciate raffreddare e riposare la torta poi, tagliatela in modo da ricavare tanti piccoli cubetti oppure potete usare delle formine per biscotti, per ricavarne dei pezzi dalla forme che preferite come ho fatto io.

dolce-cremoso-al-cioccolato-fondente-e-rum

Potete spolverizzare la torta con dello zucchero a velo oppure, servirla a nudo.

Gustosa!